Il merci “derrate”

I carri speciali frigorifero trasportavano, oltre alla merce deperibile, gli agrumi e altri prodotti mediterranei notoriamente assenti nelle produzioni agricole nord europee. I carri coibentati con pareti in legno e tetto spiovente vennero introdotti fin dal 1856 dalla S.F.A.I (Strade Ferrate dell’Alta Italia)  in seguito contribuirono a diffondere l’immagine delle ferrovie dello stato (FS) in ogni angolo d’Europa fino ai primi anni’80.

frigo1

La tara di questi carri era di 16 tonnellate, con una capacità di carico di 13 tonnellate, comprensive di 3 tonnellate di ghiaccio contenute in gabbie di ferro zincate.

frigo2

Senza nome.png

I treni venivano composti in Italia per Svizzera, Germania, Scandinavia, Benelux e Gran Bretagna.

treno derrate.png

Le direttrici principali di transito verso il nord erano il Moncenisio in Francia e il San Gottardo in Svizzera. I carri, con destinazione Inghilterra, venivano instradati per lo più via Calais /Dunkerque (Francia) -Dover  o via Zeebrugge (Belgio)/Harwich.

carri-italiani-a-hove-1.jpg

Per l’uso sulle linee inglesi, i carri frigo presentavano una sagoma più stretta, 2544 mm in luogo dei 2904 mm in uso sulle linee europee. Una banda rossa orizzontale, sulle pareti laterali, ne permetteva un immediato riconoscimento e un grosso simbolo, raffigurante un’ancora, segnalava la possibilità di utilizzo su tutti i traghetti europei. garantendone il transito su tutte le linee europee.

frigo-chg.jpg

frigo35_45

frigo3

Carri Bluebrixx

Bluebrixx ha in programma di produrre una gran quantità di carri coibentati/frigoriferi a due assi e carrelli di varie epoche (III/V) con garitta/piattaforma e senza e in varie livree (bianco/giallo/marrone)

refeers

con qualche piccolo adattamento si può ulteriormente ampliare la gamma di carri disponibili ambientatili in Europa continentale, nel Regno Unito o in entrambi in epoca III/Vreefers2

In particolare i carri inglesi presentano passo più corto e tetto arrotondato, mentre i carri italiani presentavano un passo più lungo il tipico tetto a spiovente e l’eventuale  banda rossa quando ammessi a circolare nel Regno Unito. L’imperiale, a seconda delle epoche, può essere di colore grigio scuro/nero, alluminio o bianco.

frigogiallo0

Con poca spesa decals opportunamente realizzate posso ulteriormente arricchire il modello

orignale bluebrixx piccola

L’originale Bluebrixx senza decals applicate

50958871_490148231516776_8969121019587461120_n50881492_490148228183443_8117354667496701952_n

decals originali bluebrixx

orignale bluebrixx mod.jpg

Carro FS trasporto derrate per l’Inghilterra

orignale bluebrixx DRG

Carro DR  Kuhlwagen

orignale bluebrixx gnr

carro coibentato GNR

orignale bluebrixx ne

carro coibentato LNER (su carri merci era spesso abbreviato in NE North Eastern)

orignale bluebrixx driv

carro coibentato (Kuhlwagen) Deutsche Reichsbahn

orignale bluebrixx seefische

orignale bluebrixx DR mod.jpg

carro coibentato (Kuhlwagen) per il trasporto pesce delle Deutsche Reichsbahn

orignale bluebrixx SFL.jpg

carro coibentato fittizio “Gelati Motta” della SFL (Società Ferrovie Locali) epoca III

orignale bluebrixx interfrigo.jpg

carro interfrigo fittizio della SFL (Società Ferrovie Locali) logo tipo E646 epoca IV

chiquita

intefrigo trasporto banane

spar

intefrigo SPAR

Questa voce è stata pubblicata in DR, DRG, ferrovie defunte, ferrovie inglesi, livree ferroviarie, scala L, treni internazionali, treni LEGO. Contrassegna il permalink.